Il gioco sporco

(Musica: A. Accardi – Testo: V. Chiarenza)

Mi dici cosa dire, mi dici che pensare,
mi dici cosa fare, mi dici chi votare,
mischi le carte senza arrossire
prometti le ali e lasci cadere
sposti l’attenzione, mascheri l’errore,
ti muovi col vento che porta al tuo guadagno
regali illusioni, nascondi malumori,
corrompi chi conviene senza farti vedere

Lasciami dormire, lasciami sognare,
lasciami svegliare, lasciami gridare,
lasciami dormire, lasciami sognare,
lasciami svegliare, lasciami gridare,
No, tua vittima anch’io no,
No, padrone-schiavo no!

Ti sento parlare, ti vedo litigare,
rubi la parola, non chiedi per favore,
dammi una ragione, dimmi il tuo vero nome,
ridammi i miei diritti, rispetta l’opinione,
non sono così cieco, manovrato dallo status,
resisto e non mi piego, non tornerò al passato
non credere che tutti rimangano a guardare
c’è chi è arrabbiato e stanco di starti ad ascoltare

Lasciami dormire, lasciami sognare,
lasciami svegliare, lasciami gridare,
lasciami dormire, lasciami sognare,
lasciami svegliare, lasciami gridare,
No, tua vittima anch’io no,
No, padrone-schiavo no!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...