2009 – Contrasti

Dopo quattro anni attività live, apparizioni in tv e radio, ecco “Contrasti” l’album che riassume la storia che la band ha costruito fino ad ora. La sua musica, i suoi pensieri.

“Contrasti” è un album storico, quasi un’antologia, la raccolta dei brani che la band capitanata da LadyOrange ha scritto, cantato ed eseguito fino ad ora. Il tributo a ciò che è stato fatto fino ad ora ed il primo passo verso altri dischi, altre mete. È un album ska-punk ed ha nel nome la migliore chiave di interpretazione. Contrasti two tone, contrasto punk, contrasti tra ciò che esiste e ciò che dovrebbe invece essere. Tra il mondo che ci impongono e quello che invece dovremmo volere.

Undici tracce, il meglio della produzione Antistamina fatta fino ad ora. Dalle classiche “Il perfetto benpensante”, “Il primo della classe”, passando per il brano “Maturità” singolo del 2006 passato nelle radio romane, fino alle nuove “Libertà Apparente” e le cover di “Apache” e “Because you’re young”, pezzo già inserito nella compilation tributo ai Cock Sparrer “Belong to us” pubblicata da Raged Records e la Gunfight Clothig di Sulmona nel 2008.

Primo singolo estratto da questo nuovo album è una rilettura di un classico del rock. Si tratta di “Rebel Yell” di Billy Idol. Completamente reintepretata, riarrangiata, spinta. Cantata dalla voce di Lady Orange e sorretta da cori, chitarre in levare e ritmica cardiaca. Da ascoltare. “Rebel Yell” è infatti il primo esempio dello ska-punk compatto degli Antistamina, il brano che lancia una band che con “Contrasti” fotografa un capitolo della propria storia e si appresta ad aprirne un altro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...